Se ti piace il mio blog clicca qui

domenica 19 luglio 2015

Pasta crema con la panna - Blejska kremna rezina



Pasta crema con la panna - Blejska kremna rezina


©http://nuvoledifarina.blogspot.it E' il 19 e come sempre c'è l'appuntamento con la cucina regionale, l'ultimo prima di una breve pausa estiva, e visto le calde giornate ci siamo concesse un pò di libertà culinaria; oggi infatti non abbiamo un tema ben preciso, bensì proponiamo quello che per noi è un must per la stagione calda. Vi vogliamo far assaggiare qualcosa di tipico ma allo stesso tempo di fresco e adatto alle calde giornate.

Io porto in tavola la pasta crema con la panna. I realtà questo dolce non è tipico né della cucina triestina nè della cucina del Friuli Venezia Giulia, ma come dice il suo nome "originale" (Blejska kremna rezina) è un dolce sloveno e precisamente tipico della zona del lago di Bled. Perché postarne la ricetta quindi? perché difficilmente si trova una pasticceria a Trieste che non propone anche questa versione e quindi si può considerare la pasta crema con la panna come un dolce tradizionale delle pasticcerie locali.






E' un dolce delizioso, enorme, ma che si fa mangiare fino all'ultimo boccone; da fare è un pò lunghetto ma la sua preparazione merita davvero. La ricetta originale, ideata nel 1953, è ad oggi segreta e ognuno prepara questo dolce usando la propria ricetta di crema. La pasta utilizzata è una pasta fillo, ma sostituibile con la più comune pasta sfoglia. Se si vuole rimanere nella tradizione, ogni trancio di pasta crema deve avere delle dimensioni di 7x7 cm e il rapporto tra quantità di crema e di panna deve essere 2:1 (2 cm di crema 1 cm di panna) per un'altezza di circa 4-5 cm.


Ingredienti:


300 gr di pasta sfoglia
250 ml di panna da montare
500 ml di latte caldo
120 gr di zucchero
70 gr di farina
3 uova

Procedimento:


Dividiamo la pasta sfoglia in due parti uguali, cuociamola i forno preriscaldato a 200°c per circa 10 minuti e teniamola da parte.
Prepariamo la crema pasticcera separando gli albumi dai tuorli. Montiamo i primi a neve con metà dello zucchero. Frustiamo i tuorli con la restante parte dello zucchero e ad essi aggiungiamo, alternandoli, la farina e il latte caldo. Mettiamo il composto di tuorli sul fuoco e facciamo addensare, quindi a crema ancora calda, uniamo gli albumi montati a neve e mescoliamo dal baso verso l'alto per non smontarli.

Prendiamo un vassoio e disponiamo sul fondo uno strato di pasta sfoglia, sopra di essa mettiamo la crema pasticcera; livelliamo bene e facciamo raffreddare. Nel frattempo montiamo la panna per dolci.

Ripremdiamo il nostro dolce con la crema ormai fredda e facciamo uno strato di panna; livelliamo e copriamo con la restante pasta sfoglia; mettiamo in freezer per almeno un'ora. Trascorso questo tempo, tiriamo fuori e tagliamo in tranci che conserveremo in frigorifero. Si può mangiare così o cospargere con zucchero a velo.


Se volete altre golose idee, ecco le mie compagne di viaggio e le loro proposte:



Cucina della Lombardia: Strachìn Gelàd - Stracchino Gelato
Cucina del Lazio: pomodori col riso
Cucina della Campania : montanara,pizza fritta
Cucina della Puglia: Acqua, olio e sale
Cucina della Calabria: Ciambella di tonno, n'duja e cipolla di Tropea


mercoledì 8 luglio 2015

Pomodori ripieni di riso e tonno



Pomodori ripieni di riso e tonno


©http://nuvoledifarina.blogspot.it Con queste temperature cerco quando possibile di cuocere il pranzo per il giorno dopo la sera precedente in maniera poi da avere la casa fresca e libera dai fuochi accesi per tutto il giorno; cerco di fare cose semplici, con pochissimi ingredienti e che siano comunque un pasto completo adatto a tutta la famiglia. I pomodori ripieni rientrano perfettamente nella categoria di pasto completo, sono facili da fare e anche economici viso che questa è la stagione dei pomodori. Ho arricchito il riso con il tonno in scatoletta, tanto bistrattato ma allo stesso tempo segretamente tanto amato da tutti e che piace a grandi e piccini. Per cucinare i miei pomodori ho usato solo 4 ingredienti: pomodori, riso, tonno e del buonissimo Parmigiano reggiano stagionato 12 mesi così da risultare più filante e cremoso.






Ingredienti per 8 pomodori:



8 pomodori rossi e maturi
100 gr di riso 
50 gr di parmigiano reggiano stagionato 12 mesi
1 scatoletta di tonno
sale
olio extravergine di oliva


Procedimento:


Togliamo la calotta dei pomodori, svuotiamoli e teniamo la polpa da parte in uno scolapasta così che perda l'acqua di vegetazione, saliamo l'interno dei pomodori e mettiamoli su un vassoio a testa in giù per far perdere anche ad essi l'acqua. Nel frattempo cuociamo il riso in abbondante acqua salata, una volta cotto scoliamo e raffreddiamolo sotto il getto d'acqua.
Mettiamo il riso in una ciotola, aggiungiamo il tonno sbriciolato con la forchetta, la polpa di pomodoro, il parmigiano reggiano grattugiato; regoliamo di sale e aggiungiamo un filo di olio extravergine di oliva. Mescoliamo bene e iniziamo a  riempire i nostri pomodori.
Mettiamo i pomodori ripieni in una teglia da forno precedentemente unta di olio; copriamo ogni pomodoro con la propria calottina e irroriamoli con un filo di olio extravergine di oliva.
Facciamo cuocere per 45 minuti circa in forno preriscaldato a 180°C. sono ottimi a tutte le temperature, ma freddi sono il massimo del gusto.


Con questa ricetta partecipo a contest PRChef2015





martedì 30 giugno 2015

Focaccia saporita al Parmigiano reggiano



Focaccia saporita al Parmigiano reggiano


©http://nuvoledifarina.blogspot.it Un'idea semplice e veloce per un pranzo a mare o in casa o per una merenda golosa per i bimbi, d'altra parte la focaccia a chi non piace? Spessa e morbida è ottima da mangiare sia così che spaccata e farcita con ogni bontà che abbiamo nel frigo dai formaggi ai salumi o perché no entrambi assieme. Io ho fatto una versione un po' più ricca aggiungendo l'uovo nell'impasto e profumandola con tanto buon Parmigiano reggiano stagionato 36 mesi che conferisce ancora più sapore alla focaccia e fa formare una golosa crosticina in superficie. Da fare è semplicissima e alla portata di chi è alle prime armi con i lievitati o, avendo bimbi piccoli, ha poco tempo a disposizione per lavorazioni più lunghe e complesse.






Ingredienti per una focaccia:


300 gr di farina 00
150 gr di parmigiano grattugiato stagionato 36 mesi
3 uova
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 bustina di lievito disidratato per focacce e pizze
un pizzico di sale
un pizzico di zucchero
acqua tiepida q.b.
rosmarino a piacere

Procedimento:


Facciamo bollire un pentolino di acqua, una volta raggiunto il bollore spegniamo il fuoco e aggiungiamo gli aghi di rosmarino e lasciamo in infusione chiudendo il pentolino con un coperchio e lasciamo così finché non si intiepidisce. 
Battiamo le uova in una ciotola assieme all'olio extravergine di oliva e al parmigiano reggiano, aggiungiamo un pizzico di sale e la farina setacciata poco alla volta alternandola con l'acqua al rosmarino oramai tiepida (io non ho filtrato gli aghetti e li ho lasciati nel mio impasto). Per ultimo aggiungiamo il lievito disidratato mescolato a un pizzico di zucchero. 
Impastiamo bene, versiamo nella teglia a bordi alti e lasciamo lievitare fino al raggiungimento del bordo.
Cuociamo a 200° per 30-35 minuti. Una volta cotta, lasciamo raffreddare completamente prima di sformare e tagliare per farcire; io ho riempito la mia focaccia con un goloso prosciutto di Parma.


Con questa ricetta partecipo al contest PR Chef 2015 :



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...