Se ti piace il mio blog clicca qui

giovedì 23 giugno 2011

Cottage pie




Oggi sono molto felice e anche un pò orgogliosa perché ho vinto un altro contest, quello della Molino Chiavazza sulle paste regionali con questa ricetta. Per poter festeggiare assieme a voi che mi seguite avevo pensato di fare qualcosa di speciale, ma un dolce o una pasta mi sembravano troppo banali. Ed ecco quindi l'idea, una bella cottage pie, un piatto che di sicuro qui in Italia non si trova e non so in quanti/e lo conoscono. 
Il cottage pie fa parte della cucina britannica e irlandese fatto con patate e carne macinata di vitello ed ha un gemello lo Sheperd's pie (ovvero il pie del pastore) in cui la carne di vitello è sostituita da quella di agnello. Anticamente questo piatto era considerato lo svuota-avanzi per eccellenza, in quanto venivano usati gli avanzi della carne cucinata la settimana che associata al purè dava un piatto molto semplice e allo stesso tempo sostanzioso. In tempi moderni la cottage pie è stata notevolmente nobilitata venendo preparata con carne macinata fresca e non c'è pub in cui essa non possa essere chiesta.
Io questo piatto l'ho preparato così:

450 gr di macinato di manzo
1 cipolla
1 spicchio di aglio
1 pomodoro
1 cucchiaio di passata di pomodoro
120 ml di birra scura o ambrata strong ale (io ho usato birra Mater, italiana, ambrata, 8%)
3 cucchiai di salsa Worchester
150 ml di brodo
450 gr di patate
1 cucchiaio di burro
1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
1 uovo
1 carota
olio extravergine di oliva
sale, pepe
Iniziamo con la carne macinata che va messa in una padella con poco olio, sale e pepe e la si lascia rosolare completamente. La carne quindi va trasferita in uno scola pasta in maniera da rilasciare tutto il grasso e l'unto in eccesso. Nella stessa padella usata per la macinata si fanno cuocere la cipolla tritata finemente e l'aglio, la cottura va fatta per circa 8 minuti su un fuoco a fiamma bassa, aggiungendo se necessario uno o due cucchiai di acqua; trascorso questo tempo si rimette la carne in padella, si aggiunge il pomodoro a tocchetti e il cucchiaio di passata e si continua la cottura per altri 5 minuti. A questo punto si uniscono alla preparazione birra e salsa Worchester, si alza il fuoco portandolo a fiamma media e si fa cuocere finchè la birra non si è ridotta a circa la metà; solo a questo punto si può versare il brodo e continuare la cottura per circa 30 minuti.
Nel frattempo si inizia a lavorare con le verdure: sbucciamo le patate e tagliamo a rondelline la carota e mettiamole a lessare in abbondante acqua salata per circa 30 minuti, io le ho lessate assieme nella stessa pentola. Una volta cotte, le carote vanno messe da parte mentre le patate vanno schiacciate e messe in una ciotola; alle patate si unisce il cucchiaio di burro e si mescola bene finchè il burro non si è completamente sciolto, poi si aggiunge l'uovo e un cucchiaio di parmigiano grattugiato e infine si regola il tutto di sale e pepe.
A questo punto dovremmo essere pronti per l'assemblaggio finale, ci occorre quindi una bella pirofila da forno, io ne ho usata una di 18x18 cm, su cui andremmo a disporre per prime le nostre rondelline di carota, sopra ad esse mettiamo la carne e sopra ancora le patate. Livelliamo bene il tutto e cospargiamo con il rimanente parmigiano grattugiato e mettiamo in forno a cuocere a 180° per circa 30-35 minuti.



Io ho scelto in abbinamento a questo piatto la birra artigianale MATER prodotta da un piccolo birrificio di eccellenza.



21 commenti:

  1. Stefania carissima,

    Mi fa molto piacere, la tua considerazione verso di me. E' un grandissimo regalo di quelli che si devono conservare con cura. Leggo tanti blog ( dovrei vincere il guinnes dei primati) forse li ho visitati quasi tutti. Il valore principale che, secondo il mio parere, deve eccellere è quello della condivisione della nostra passione.
    Qella condivisione che ci permette di migliorare. Questo è il mio punto di vista. E vedo che i tuoi post sono una continua ascesa verso la meta che io intendo. Quando un commento si limita solo al: " che buono lo voglio fare anch'io" c'è qualcosa ce non va!
    Purtroppo di questi commenti ce ne sono parecchi, sarebbe meglio evitali.

    Un abbraccio (paterno)

    sergio

    RispondiElimina
  2. ti faccio i miei complimenti sia per il contest vinto, ma anche e sopratutto per il modo garbato e dettagliato con cui descrivi le tue ricette, non ti conoscevo, ma ora che ho scoperto grazie a questa tua ricetta pubblicata sul mio forum, verrò a leggerti spesso... :))))))))))))

    RispondiElimina
  3. Bravissima! Complimenti per la vittoria. Evviva!!!
    Grazie per la ricetta. Graditissima.

    RispondiElimina
  4. innanzitutto complimenti per la vincita!!! questa pie di carne mi ispira molto! bravissima!!! ;)

    RispondiElimina
  5. @sergio: grazie per le tue parole gentili. concordo con te nel dire che lo scopo principale di un blog è quello di condividere le nostre conoscenze tante o poche che siano, imparare dagli altri e arricchirci unendo le nostre conoscenze a quelle degli altri. Anche i messaggi più semplici ti dirò che mi rallegrano, perchè dentro di me so che qualcuno almeno per un attimo si è soffermato a leggermi e alasciarmi traccia del suo passaggio. Mandi

    @caronte: grazie mille.

    @a piedi nudi sul divano: grazie a te per essere passata ancora una volta da me

    @Glo83: grazie carissima, vale lo stesso per me per la tua pie di ciliege, al mio piatto però non so quanto sarebbe opportuno abbinare le stesse scarpe che hai abbinato al tuo, magari chiederemo agli stilisti in questione di farne un altro paio con bottiglie di birra al posto dei frutti. Baci

    RispondiElimina
  6. Stefaniaaaaa complimenti per la tua vincita
    sono proprio contenta Smackkkkkkkk

    RispondiElimina
  7. Che bontà pazzesca con le patate ... mi ricorda il più francese gateau ..o gattò detto in italiano , considerati anche quelli degli svuota avanzi . Purtroppo non posso consumare tutte le patate che vorrei perchè io ne mangerei ogni giorno in tutti modi , ma sono quello che sono e ci vado un pò con i piedi di piombo , ma quando ci metto mano non la smetto più di mangiare. Buonissima ricetta , complimentissimi !!

    P.S complimentissimi per il contest

    RispondiElimina
  8. Stefy, innanzitutto complimenti per i primo posto, bellissima la pasta con cui hai vinto, anche se sembra un pò difficile? o mi sbaglio vorrei farla ma ho paura di pastrocchiare.
    Che dire poi di questo cottege, veramente invitante.
    Bravissima cara.

    RispondiElimina
  9. @Housewives: si è vero sono due preparazioni molto simili. Anche io sono a stecchetta con le patate però almeno una volta a settimana mi concedo il lusso di mangiarle. Baci

    @riccioli di cioccolato: non è poi così difficile, il primo che fai magari ci impieghi un pò di più perché intimorita di sbagliare, poi con gli altri fili come un treno. Baci

    RispondiElimina
  10. Stefania ma è stupenda questa ricetta, domani provo a farla, mi piace molto, non la conoscevo ma siccome mi fido molto del tuo operato, la copio pari pari...bacio

    RispondiElimina
  11. @Tamara: grazie carissima, quando la provi fammi sapere. Bacio

    RispondiElimina
  12. Stefania il premio è strameritato...per questa ricetta è veramente invitante! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  13. deve essere molto mai provata.
    anche da te bora scura?
    ahahah che schifo di tempo vero?

    RispondiElimina
  14. Somiglia molto ad un piatto francese che si chiama hachis parmentier (ce l'ho nel mio blog)! Complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  15. Ieri sera ho fatto la cottage pie seguendo la tua ricetta in modo scrupoloso. Un po' lunga da fare, ma ne vale davvero la pena. Soddisfatta al 100%. Grazie ancora!

    RispondiElimina
  16. @Silvia: grazie e buona giornata

    @Antonella: si anche qui e con questo siamo al secondo weekend di fila con tempo da schifo, ma c'è ancora tutto il tempo per farlo migliorare...speriamo

    @Nadia: si ci sono molti piatti simili a questo in giro per il mondo, chissà se sono nati tutti dalla stessa esigenza: svuotare il frigo

    @ apiedi nudi sul divano: grazie carissima, sei la prima persona che mi racconta di aver fatto qualcosa seguendo le mie ricette. Che emozione!!!

    RispondiElimina
  17. Complimenti per la vittoria e per questo piatto che deve essere buonissimo.

    RispondiElimina
  18. Brava stefy ho visto che con questa ricetta hai vinto un contest!!!! volevo farti i complimenti!!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  19. si ho vinto un bel viaggetto che farò a breve, bacioni

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...